RELIGIONE ANTICHE - Prof. Claudio Penna -   
Dalla Mesopotamia... alla Roma antica - Riempi gli spazi vuoti, poi premi il pulsante "Controlla".
   Ade      aldilà      antropomorfe      culto      cuore      defunti      diventare      divinatoria      divinazione      Elisi      Fato      forza      giudizio      grave      latini      massimo      mesi      necropoli      Olimpo      oracoli      ostili      Penati      pietas      piramide      politeista      politeisti      pontefici      protettori      quarantadue      religioso      sacrificati      santuari      Sole      Tartaro      uscisse      viscere   
La Mesopotamia è stata la culla di una grande civiltà e religione che si è sviluppata per opera prima dei Sumeri, e poi degli Accadi, dei Babilonesi e degli Assiri.
I popoli della Mesopotamia erano .
L'astrologia era una delle tecniche più importanti di .
L'aldilà era popolato da divinità che infierivano sulle ombre dei .
Gli egizi erano un popolo molto . Le divinità erano numerose (la più importante era Amon-Ra, il Dio ).
Il faraone era considerato un re-dio; quando moriva la sua salma era deposta nel monumento funebre: la .
Dopo la morte l'anima del defunto veniva sottoposta al di giudici e alla "pesatura del " nel tribunale di Osiride.
Il rituale dell'imbalsamazione durava circa tre .
Le divinità greche erano e abitavano sul Monte .
Il loro culto avveniva nei templi e nei mediante sacrifici e preghiere.
Il "destino" o "" era una a cui nessuno, uomini, semidèi e dèi, potevano opporsi.
Le divinità manifestavano la loro volontà mediante gli .
Il peccato più per un uomo era quello di voler come gli dèi.
I greci credevano che, con la morte, l'anima dal corpo e si dirigesse verso l'.
Il tema centrale della religiosità degli etruschi era il della morte e dell'.
In Etruria si sviluppo molto l'arte della , cioè l'interpretazione dei vari segni della natura e delle degli animali per scoprire la volontà degli dèi.
Le informazioni sulla civiltà e religione degli Etruschi sono arrivate a noi attraverso alcuni autori e grazie agli scavi archeologi effettuati nelle .
La religione romana era .
Accanto alle divinità vi erano gli spiriti del benessere familiare: i Mani, i e i Lari.
Gli dei garantivano il benessere e la prosperità dello stato in cambio del culto e di un atteggiamento di devozione e rispetto () nei loro confronti.
I sacerdoti più importanti si chiamavano , a capo di tutti stava il pontefice .
L'arte era molto importante.
Dopo la morte i giusti erano inviati ai Campi , i malvagi al .