La Chiesa delle origini

Riempi gli spazi vuoti, poi - alla fine - premi il tasto "Controlla" per verificare le tue risposte.
Usa il pulsante "Aggiungi Lettere" per aggiungere delle lettere se proprio non stai riuscendo a trovare la risposta:
attenzione, il voto scenderà di 1/2 punto per lettera aggiunta.
Puoi anche cliccare sul pulsante "[?]" per avere un indizio. In questo caso, per ogni indizio richiesto il voto scenderà di 1 punto.
   313      49      64      catacombe      circoncisione      Costantino      diffusione      Diocleziano      ebrei      Gerusalemme      Impero      martirologi      Milano      Nerone      paleocristiana      Paolo      Pentecoste      perseguitare      Pietro      religiosi      risurrezione      Roma      Stefano      Teodosio      Tessalonica      testimone   
La Chiesa nasce a . L'avvenimento che segna la nascita della Chiesa è la . Subito dopo, l'apostolo Pietro esordì con un grande discorso nel quale annunciò il cuore del Cristianesimo: la .
Il Sinedrio non accettò questo annuncio e cominciò a i cristiani. Infatti si arriverà ad uccidere i cristiani ed il primo a morire sarà il giovane . Si tratta del primo "martire" della Chiesa, ossia del primo "".
I libri che raccontano le gesta eroiche e la morte di questi martiri, si chiamano .
Uno dei primi problemi che il Cristianesimo dovette affrontare riguardava la conversione dei non , ai quali, prima di diventare cristiani veniva richiesta la . Nel d.C. gli Apostoli, san Paolo ed altri anziani si riunirono nel famoso concilio di e stabilirono che non era più necessaria quella pratica: era sufficiente il rispetto verso gli ebrei e le loro usanze. Da questo momento inizia la forte diffusione del Cristianesimo in tutto l'.
Grandi protagonisti della Chiesa nascente sono e , quest'ultimo, pur non essendo un apostolo, è conosciuto comunque come un "apostolo".
Le persecuzioni favorirono la del Cristianesimo fuori dalla Palestina; presto arrivò anche a dove, comunque, le persecuzioni continuarono ma, questa volta, non per motivi soltanto . Il primo imperatore a dare il via alle persecuzioni romane contro i cristiani fu , nel d.C. Le peggiori persecuzioni furono proprio la prima e l'ultima (ordinata dall'imperatore intorno al 303 d.C.).
Per la fine delle persecuzioni occorrerà attendere l'imperatore , nel d.C. con il suo famoso "Editto di ".
Con l'imperatore , che emanerà l'editto di , il Cristianesimo da religione perseguitata, diventerà la Religione di tutto l'.
Durante il periodo delle persecuzioni, i Cristiani utilizzarono le come luoghi in cui riunirsi per le celebrazioni e per seppellire i propri defunti. Qui, nelle catacombe, si sviluppò l'arte , piena di simbolismo.