La Chiesa delle origini

Testo bucato

Riempi gli spazi vuoti, poi premi il tasto "Check" per controllare le tue risposte. Usa il pulsante "Suggerimento" per avere qualche lettera se non stai riuscendo a trovare la risposta.: attenzione, il voto scenderà di 1/2 punto per ogni suggerimento che chiederai. Puoi anche cliccare sul pulsante "[?]" per avere un indizio. In questo caso, per ogni indizio richiesto il voto scenderà di 1 punto.
La Chiesa nasce a . L'avvenimento che segna la nascita della Chiesa è la . Subito dopo, l'apostolo Pietro esordì con un grande discorso nel quale annunciò il cuore del Cristianesimo: la .
Il Sinedrio non accettò questo annuncio e cominciò a i cristiani. Infatti si arriverà ad uccidere i cristiani ed il primo a morire sarà il giovane . Si tratta del primo "martire" della Chiesa, ossia del primo "".
I libri che raccontano le gesta eroiche e la morte di questi martiri, si chiamano .
Uno dei primi problemi che il Cristianesimo dovette affrontare riguardava la conversione dei non , ai quali, prima di diventare cristiani veniva richiesta la . Nel d.C. gli Apostoli, san Paolo ed altri anziani si riunirono nel famoso concilio di e stabilirono che non era più necessaria quella pratica: era sufficiente il rispetto verso gli ebrei e le loro usanze. Da questo momento inizia la forte diffuzione del Cristianesimo in tutto l'.
Grandi protagonisti della Chiesa nascente sono e , quest'ultimo, pur non essendo un apostolo, è conosciuto comunque come un "apostolo".
Le persecuzioni favorirono la del Cristianesimo fuori dalla Palestina; presto arrivò anche a dove, comunque, le persecuzioni continuarono ma, questa volta, non per motivi soltanto . Il primo imperatore a dare il via alle persecuzioni romane contro i cristiani fu , nel d.C. Le peggiori persecuzioni furono proprio la prima e l'ultima (ordinata dall'imperatore intorno al 303 d.C.).
Per la fine delle persecuzioni occorrerà attendere l'imperatore , nel d.C. con il suo famoso "editto di ".
Con l'imperatore , che emanerà l'editto di , il Cristianesimo da religione perseguitata, diventerà la Religione di tutto l'.
Durante il periodo delle persecuzioni, i Cristiani utilizzaono le come luoghi in cui riunirsi per le celebrazioni e per seppellire i propri defunti. Qui, nelle catacombe, si sviluppò l'arte , piena di simbolismo.