Data Avvenimento

ANTICO TESTAMENTO

1850 a.C. Chiamata di Abramo e viaggio verso Canaan (Gn 12)
1700 a.C. I Patriarchi in Egitto (Gn 37-50)
1250 a.C. Mosè e l'Esodo. La Legge sul Sinai (Es, Nm, Dt)
1210 a.C. Giosuè guida Israele nella conquista della Palestina (Gs)
1200-1025 a.C. I Giudici (Gdc)
1040 a.C. Samuele (1Sam)
1030-1010 a.C. Re Saul (1Sam)
1010-970 a.C. Re Davide (2Sam)
970-931 a.C. Re Salomone - Costruzione del Tempio di Gerusalemme (1Re)
931 a.C. Assemblea di Sichem e scisma tra Regno di Israele, a nord
e Regno di Giuda, a Sud (1Re)
Epoca assiro-babilonese
721 a.C. Gli Assiri conquistano il Regno di Israele (1Re)
597 a.C. Il re babilonese Nabucodonosor conquista Gerusalemme:
prima deportazione a Babilonia.
586 a.C. I Babilonesi distruggono il Tempio: seconda deportazione a Babilonia.
Epoca persiana
538 a.C. Il re persiano Ciro libera gli Ebrei che fanno ritorno in Palestina
520-515 a.C. Costruzione del Secondo Tempio di Gerusalemme
Epoca ellenistica
336-323 a.C. Impero di Alessandro Magno.
319-200 a.C. La Palestina sottomessa ai Lagidi d'Egitto. I Tolomei (1Mac; 2Mac).
200-164 a.C. I Seleucidi tolgono la Palestina ai lagidi (1Mac; 2Mac; Dn).
167-164 a.C. Rivolta dei Maccabei (o Asmonei) (1Mac; 2Mac)
164-63 a.C. Regno dei Maccabei
Epoca romana
63 a.C. I Romani occupano Gerusalemme
37 a.C. Gli Idumei sostituiscono gli Asmonei: Regno di Erode il Grande (37-4); costruzione del Terzio Tempio di Gerusalemme
7 a.C. Nascita di Gesù
4 a.C. Il regno di Erode è diviso tra i figli: Archelao (Giudea e Samaria, 4 a.C.-6 d.C.); Erode Antipa (Galilea e Perea, 4 a.C.-39 d.C.); Filippo (Gaulanitide, Batanea, Traconitide, Auranitide e Iturea, 4 a.C. - 34 d.C.).

NUOVO TESTAMENTO

7 a.C. (!) Nascita di Gesù
dal 4 a.C. al 39 d.C. Erode Antipa, tetrarca della Galilea
dal 6 al 15 d.C. Anna, Sommo Sacerdote
dal 18 al 36 d.C. Caifa, Sommo Sacerdote
dal 26 al 36 d.C. Ponzio Pilato
27 d.C. Predicazione di Giovanni Battista
ottobre del 27 o marzo del 28 Inizio della vita pubblica di Gesù
(2 aprile) 30 d.C. Ingresso a Gerusalemme
(7 aprile) 30 d.C. Crocifissione di Gesù (alle nove la crocifissione, alle tre del pomeriggio la morte,
al tramonto la sepoltura).
(9 aprile) 30 d.C. Resurrezione di Gesù
30 d.C. Pentecoste e nascita della Chiesa
34 d.C Martirio di Stefano
34-35 d.C. Ministero di Pietro in Samaria e a Gerusalemme
35 d.C. Vocazione di Paolo
44 d.C. Martirio di Giacomo il Maggiore a Gerusalemme
dal 46 al 57 d.C. Viaggi di Paolo
49 d.C. Concilio di Gerusalemme
51 d.C. 1-2 Tessalonicesi
58 d.C. Paolo imprigionato a Gerusalemme
60 d.C. Paolo a Roma
dal 60 all'85 d.C. Vangeli sinottici
62 d.C. Martirio di Giacomo il Minore a Gerusalemme
65 o 67 d.C. Martirio di Pietro e Paolo
70 d.C. Distruzione definitiva del Terzo Tempio di Gerusalemme
dal 75 al 90 d.C. Atti degli Apostoli
dal 90 al 100 d.C. Vangelo di Giovanni
100 d.C. Morte di Giovanni
   
1492 d.C. Espulsione degli Ebrei dalla Spagna e dal Portogallo
1512 d.C. Istituzione a Venezia del primo ghetto (il termine "ghetto" deriva dal veneto "geto" - fonderia; questo perché a zona scelta per il quartiere ebraico a Venezia ospitava una fonderia. Nel XV secolo in Italia, l'incontro fra la cultura ebraica e l'umanesimo diede molti frutti. Tuttavia, questo clima positivo non era destinato a durare. Nel  1516 la repubblica di Venezia aveva istituito, primo al mondo, il ghetto, zona urbana delimitata da muri e cancelli chiusi di notte, dove gli ebrei erano costretti a risiedere. In seguito, Paolo IV, nel 1555 emanò una bolla "Cum nimis absurdum" con cui istituì il ghetto a Roma e ad Ancona. L'ultimo ad essere chiuso fu quello di Roma, nel 1870 con la fine dello Stato della Chiesa.
1555 d.C. Istituzione del ghetto di Roma.
1660-1900 d.C. Massacri di popolazioni ebraiche nell'Europa orientale.
1897 d.C. Primo congresso sionista a Basilea. Gli ebrei cominciano a pensare ad un ritorno nella terra dei padri. La Palestina in quel periodo era territorio turco, vi vivevano 450.000 persone, tra cui 25.000 ebrei.
1917 d.C. Dichiarazione Balfour: con questo documento la Gran Bretagna riconosce agli ebrei il diritto di avere un proprio "focolare nazionale" (National Home) in Palestina. Con la sconfitta dell'impero turco nella Prima Guerra Mondiale, la Palestina diventa mandato britannico.
1939-1945 d.C. Seconda guerra mondiale. Sei milioni di ebrei vengono uccisi dai nazisti.
29 novembre 1947 L'ONU decide la spartizione della Palestina in uno stato arabo e in uno ebraico.
14 maggio 1948 Nella città di Tel Aviv, David Ben Gurion proclama la nascita dello Stato di Israele.
1948-1949 Guerra d'indipendenza. Cinque paesi arabi attaccano lo Stato d'Israele. Israele riesce a sconfiggere i nemici e ad allargare i suoi territori. La città viene divisa in due parti.
1959 Altra guerra tra Israele e l'Egitto. Questa guerra si conclude con nulla di fatto.
1965 Viene fondata l'OLP (Organizzazione per la Liberazione della Palestina); questa viene fondata con l'intento di distruggere lo Stato di Israele. L'OLP interviene spargendo terrorismo e indiscriminato contro i civili.
5-11 giugno 1967 Guerra dei sei giorni. Nuova guerra tra Israele e paesi arabi. La città di Gerusalemme viene riunificata sotto il controllo israeliano. Il paese occupa le alture del Golan, la Cisgiordania, la striscia di Gaza e la penisola del Sinai.
1973 Pace tra Israele ed Egitto. Israele  restituisce all'Egitto la penisola del Sinai.
30 ottobre 1991 Inizio a Madrid dei colloqui di pace tra Isreale, paesi arabi e palestinesi.
10 settembre 1993 L'OLP riconosce ufficialmente lo Stato di Israele e rinuncia per sempre al terrorismo. L'OLP viene riconosciuto come legittimo rappresentante del popolo palestinese.
11 settembre 1993 A Washington, Rabin, primo ministro d'Israele, e Arafat, capo dell'OLP, firmano un documento che prevede:
1. Ritiro dell'esercito israeliano dalla striscia di Gaza e dalla città di Gerico, e augoverno palestinese;
2. Dopo tre anni, inizio trattative sullo "status" finale degli altri territori occupati;
3. Riconoscimento reciproco e rinuncia da parte dell'OLP al terrorismo.